itat

Istituto Torinese di Analisi Transazionale

  • Stampa questa pagina
  • share with linkedin
  • share with facebook
  • share with linkedin
  • 17/9/2020 Formazione gratuita
  • Analisi Transazionale: verso il riconoscimento empiricamente supportato
  •  
  • Con la presente ti informiamo che in data 17 settembre 2020 dalle ore 18.00 alle ore 20.00 l'Itat propone la formazione gratuita “Certificare l’Analisi Transazionale come trattamento empiricamente supportato” condotta dal dott. Antonio Dematteis.
     
    Il nostro Istituto aderisce al progetto nazionale portato avanti da Aiat (Associazione Italiana Analisi Transazionale) "Toward a Transactional Analysis psychotherapy recognized as an Empirically Supported Treatment: an Italian Replication Series of Hermeneutic Single Case Efficacy Design on mood disorder"
     
    La ricerca è indirizzata a pazienti con problematiche ansiose.
     
    Il progetto ha già avuto una fase iniziale di manualizzazione del trattamento AT per i disturbi ansiosi ed ora si ripropone una parte applicativa attraverso il Disegno Ermeneutico d'Efficacia sul Caso Singolo (HSCED di Elliott), che è stato utilizzato con successo alla psicoterapia AT da Widdowson (vedi IJTAR) e sembra particolarmente adatto a coniugare la ricerca e la pratica clinica quotidiana.
     
    Come Itat desideriamo coinvolgere tutti gli analisti transazionali interessati a partecipare alla ricerca che possono aderire con la presa in carico di un caso e seguendo il protocollo che presenteremo durante la formazione.
     
    La ricerca é fondamentale per il riconoscimento dell’efficacia del nostro modello a livello nazionale e internazionale, richiesta avanzata ormai da molti paesi europei.
     
    L’AIAT sprona tutti noi analisti transazionali a partecipare a questo progetto, incoraggiandoci ad accettare la sfida: c’è bisogno del sostegno e della collaborazione di tutti noi che amiamo l’AT e desideriamo il suo sviluppo e il suo riconoscimento!
    Inoltre, il riconoscimento empirico dell’AT è rilevante anche in vista di eventuali supporti economici che, su pressione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sui vari Paesi, verranno erogati dalle istituzioni sanitarie per quei pazienti che afferiranno alle psicoterapie empiricamente riconosciute.
    Per contro, la mancata validazione dell’AT comporterebbe la relegazione del nostro modello alla qualifica di “terapia alternativa”, (tra le quali, ad esempio, l’omeopatia, i fiori di bach e molti altri trattamenti non riconosciuti).
     
    Sicuri della validità del nostro modello, invitiamo quindi tutti gli analisti transazionale a partecipare numerosi alla formazione e ad aderire alla ricerca: più casi presenteremo, più renderemo solida la validazione empirica dell’AT!
     

    FORMAZIONE GRATUITA PER TUTTI GLI ANALISTI TRANSAZIONALI INTERESSATI


    PER ADERIRE CONTATTARE LA SEGRETERIA ITAT

     

    L'evento ha il patrocinio dell'Associazione Italiana di Analisi Transazionale (AIAT)

  •  
© 2001 - 2020 - ITAT - Via Peyron, 58 10143 Torino - Tel e Fax 011 7743351 - P.IVA 05168960010  |   Privacy e Cookies  |   Web & Com ®  |   x-media